Vitigni

Aglianico

L’Aglianico il principe del Sud

Vitigno a bacca nera diffuso specialmente nel sud Italia. Viene raccolto molto tardi, tra il 15 ottobre e il 10 novembre
È coltivato principalmente in Campania e Basilicata, e in piccola parte in Puglia e in Molise. In Campania e in Basilicata dà vita a 2 grandi vini del sud, il Taurasi e l’Aglianico del Vulture.
Predilige i terreni vulcanici e si presta ad lunghi affinamenti in legno.

Il grappolo è abbastanza compatto, di forma cilindrica o conica. L’acino di Aglianico è tondo, con buccia resistente, ricca di pruina e di colore blu intenso.

I vini che nascono da questa uva sono tannici ed austeri, con aromi potenti di frutta, cuoio, tabacco e spezie. Bisogna saper aspettare non meno di 4-5 anni per poter apprezzare la grande ricchezza aromatica che i vini a base Aglianico sanno offrire.

 

 

I vini selezionati da NOSTRO a base Aglianico:

  • Maschitano Rosso Aglianico del Vulture – Musto Carmelitano
  • Passo del Lupo – Benito Ferrara
  • Vigna Quattro Confini – Benito Ferrara
  • Taurasi Vigna Quattro Confini – Benito Ferrara
  • Rosato Costa d’Amalfi – Tenuta San Francesco