EnotecaNOSTRO

Vino rosso e Frigorifero – nemici o amici?

L’estate, la città deserta, le cicale, le bolle di calore e la temperatura ambiente

 

In questo periodo dell’anno parte sempre l’annosa questione FRIGO SI/FRIGO NO per quanto riguarda i vini rossi, e la risposta è ovviamente DIPENDE.

No scherzo, la risposta è assolutamente SI.

Partiamo comunque da un presupposto, la famigerata temperatura ambiente della quale si sente tanto parlare, è quella della cantina, quindi di circa 16°, e non quella di un appartamento in piena estate, che come in questi giorni supera abbondatemene i 25°.

Per comodità riporto la tabella con le temperature di servizio consigliate dalle varie associazioni di sommelier.

TipologiaTemperatura consigliata
spumanti secchi4°/6°
spumanti dolci, vini frizzanti6°/8°
bianchi giovani e rosati8°/10°
bianchi strutturati ed evoluti, vini passiti e liquorosi bianchi10°/12°
vini rosati strutturati, vini rossi delicati e poco tannici12°/14°
vini rossi di media struttura, vini passiti e liquorosi rossi14°/16°
vini rossi evoluti, di grande struttura e tannicità16°/18°

Come vedi i vini rossi leggeri dovrebbero essere serviti quasi alla stessa temperatura di un bianco strutturato, quindi tra i 12°/14°.

 

Allora, posso mettere il mio vino rosso in frigo?

Non puoi, DEVI. Il vino rosso ha assoluto bisogno di essere rinfrescato durante l’estate, altrimenti ti sembrerà di sorseggiare della marmellata, esperienza che reputo poco piacevole.

Se hai scelto un vino rosso, fruttato, sia al naso che al palato, con poco tannino ed un corpo snello allora diciamo che hai bisogno di almeno 20/30 minuti di frigorifero per portarlo ad una temperatura ottimale. Per continuare il servizio durante la cena, ti consiglio di utilizzare una glacette con acqua e poco ghiaccio, giusto per mantenere la temperatura.

Quali sono quindi i vini rossi che si possono servire freddi? (la tabella qui sotto riporta le uve)
❄ = appena sotto la Temperatura Servizio (TS)
❄❄ = più freschi della TS
❄❄❄ = freddi

Tipologia o vitignoTemperatura
❄ - ❄❄ - ❄❄❄
Pinot Nero
Schiava❄❄
Dolcetto
Freisa❄❄
Sangiovese solo se leggero
Gamay❄❄
Barbera
Bonarda
Lambrusco❄❄❄
Frappato❄❄
Ciliegiolo❄❄
Negramaro solo se leggero❄❄
Nero d'Avola solo se leggero❄❄
Nerello Mascalese
Lacrima di Morro❄❄
Croatina

 

⚠ La sosta del vino rosso in frigorifero, potrebbe far sorgere dei cristalli sul tappo, si stratta di tartrati di potassio. Non ve ne curate, il vostro vino non ha subito danni, ma solo un calo repentino di temperatura.

 

C’è però una cosa che sconsiglio di fare, ed è CONSERVARE il vino rosso in frigorifero, ma la temperatura di conservazione è un discorso a parte, e ne parleremo un’altra volta.

 

Buon vino!

 

 

leggi anche – Come raffreddare rapidamente una bottiglia di vino.

Un pensiero su “Vino rosso e Frigorifero – nemici o amici?

I commenti sono chiusi.