Schede VinoVino

Barbaresco Nervo – Rizzi

 

 

Il Barbaresco Nervo di Rizzi nasce da uve Nebbiolo coltivate nell’omonimo Crü del comune di Treiso.

All’esame visivo si presenta limpido di color rosso granato con una leggera nota aranciata.
I profumi sono finissimi, con note di viola, sottobosco e spezie (cannella e liquirizia).  È un vino che ha in finezza ed eleganza i suoi caratteri distintivi.

Si accompagna con arrosti e brasati, anche di selvaggina e, perchè no, con formaggi stagionati, come un Parmigiano Reggiano 60 mesi.

 

Risalendo verso l’abitato di Treiso, all’altezza della cascina Fornace, sulla destra della strada dei Rizzi, si estendono sotto di voi i vigneti del Nervo. Tutti i fattori sono qui riuniti per collocare questo Crü tra i più vocati dell’intero comprensorio del Barbaresco. Prima di tutto, può avvalersi di una esposizione a mezzogiorno ideale, con altitudini comprese tra i 370 e 230 metri sul livello del mare, che sono quelle di quasi tutti i più famosi Crü di Langa. Inoltre, la notevolissima pendenza di questo versante, se da una parte ha il difetto di rendere la lavorazione del vigneto più ardua e pericolosa, presenta d’altro canto l’importante vantaggio di migliorarne il drenaggio e soprattutto, di aumentarne l’irradiamento solare. Per finire, a completare questo quadro ottimale, bisogna notare che la composizione del terreno, fatto di marne bianche molto povere, riesce a unire nei vini finezza e potenza. (AA.VV., Atlante delle vigne di Langa. I grandi Crü del Barolo e del Barbaresco, Sloow Food Ed., Bra, 2000, cit. pag. 332)